LOGO

“M’arte” – Sala da pranzo di Casa Bicocchi

“Kinesbanon” Viaggio nella stanza delle illusioni del cinema con le performance “barocche” di Mattia Mura

“M’arte” – Sala da pranzo di Casa Bicocchi

POMARANCE – “Rendere visibile l’invisibile, rendere chiaro ciò che è oscuro, palese ciò che è nascosto, smascherare ciò che è celato, trasformare la finzione in realtà, fare della menzogna verità.”
Sono le riflessioni radicali di Dziga Vertov, il regista sovietico del cinema origini, sul potere illusorio della pellicola, che ispirano l’installazione e le performance di “Kinesbanon”, l’intervento di Mattia Mura per la rassegna di arte contemporanea M’arte 2013, che si apre nella sala da pranzo barocca di Casa Bicocchi a Pomarance (PI), ed introduce nei meccanismi di ambiguazione del linguaggio cinematografico (dal greco κίνημα, -ατος, τὸ -> movimento, e εἰσβαίνω -> entrare dentro).

Inversioni vertiginose tra realtà e finzione, dalla proiezione (il Kinesbanon) e oltre la stessa – due stanze in cui si esperisce lo shock dell’assenza o della presenza inattesa – approfondite nei tre eventi collaterali performativi che esordiscono venerdì 21 giugno, dalle ore 20 con il “sacro timore” di “Formido”: uno spettacolo ripetuto ogni ora (data la ristrettezza dello spazio) un ‘concerto per Kinesbanon’ a cominciare dal Fantasma della stanza Rossa che si dice infesti la villa, innescando una spirale di suspense nello spettatore (ideazione: Mattia Mura e Francesco Serretti; con: Enrico Martino, Elena Pieri, Ilaria Buccioni, Paola Gori, Diletta Chimenti).
E negli interni misteriosi dell’elegante casa museo, il viaggio dal tempo reale all’epoca antica, a “realtà sempre diverse e contraddittorie rispetto alle precedenti”, prosegue sulla scia del racconto del secondo evento “Acme” il 28 giugno, dalle ore 21, con uno spettacolo ad ogni ora. Un happening collettivo, una jam session delle arti, che coinvolgerà pubblico e performer.
La proiezione dell’installazione rimanderà, dal fondo del Kinesbanon, un individuo in abiti ottocenteschi che supererà il Kinesbanon stesso ed entrerà nella sala declamando un testo molto pomposo e barocco, entrando e uscendo dalla stanza fisica all’ambiente della finzione. Lo spettacolo è ideato da Mattia Mura, su testo di Alessandro Murro, con la partecipazione tutti gli artisti di diversa vocazione, interessati all’evento.

Il 5 luglio, ore 21, ultima performance (due spettacoli) per il terzo capitolo-evento che entra nel mito etrusco di Tagete, e lo rilegge in “Tages”, performance ideata da Mattia Mura, con la partecipazione dell’artista Stefano Tonelli.
Dal bambino con i capelli bianchi e tunica che appare al contadino etrusco dalla terra, all’inattesa presenza della figura archetipica dell’artista e della sua opera, il pubblico esperirà i cortocircuiti delle aspettative percettive, e le contraddizioni esistenziali, fra la proiezione seducente del Kinesbanon e la realtà fisica rivelata nella stanza retrostante.

Prossimo evento collaterale della rassegna: sabato 22 giugno alle ore 19, in Piazza del Casalino a Montegemoli, con la presentazione dei “Bubo Book per M’arte: un allestimento in anteprima dei libretti “Piccole Invenzioni” realizzati da numerosi artisti.
In programma dal 15 giugno al 14 luglio 2013, la rassegna di arte contemporanea “M’arte”, quarta edizione 2013 – interventi, installazioni ed eventi collaterali in varie sedi storiche di Montegemoli e Pomarance – è organizzata a cura di Associazione Turistica “Pro Montegemoli” e Accademia Libera Natura e Cultura (Associazione Marco Polo), col patrocinio ed il sostegno del Comune di Pomarance e del Consorzio Turistico Volterra Valdicecina.

Apertura installazioni per Montegemoli e Pomarance: da mercoledì a domenica orario 16-20. Info:
– Pro Loco: + 39 328 9364553 – +39 329 294046
– Accademia Libera Natura e Cultura: +39 366 1351567 +39 335 6837252
accademialibera@tiscali.it, www.association-marcopolo.org
– Consorzio Turistico Volterra Valdicecina: +39 0588 86099, info@volterratur.it,
www.volterratur.it/. www.marte-montegemoli.it.

Print Friendly

Chi sono io
Jerry Titani

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.

Ritorna in cima

Printed from: http://www.gazzettadivolterra.it/2013/06/20/marte-sala-da-pranzo-di-casa-bicocchi/

Scan to visit this page: