LOGO
  • Forte scossa di terremoto avvertita anche in Val di Cecina

    VOLTERRA – Una forte e prolungata scossa di terremoto è stata avvertita poco dopo le 12.34 nel Nord Italia. L’epicentro sarebbe localizzato in Garfagnana e la magnitudo di 5.2 Richter.

    Il terremoto è stato sentito distintamente anche nel Volterrano e in tutta la Val di Cecina. Al momento non sembra che ci siano stati danni a cose o persone

    NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO

    Ore 14.20: Dal sito internet dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia è stato emesso un bollettino che spiega: “terremoto di magnitudo (Ml) 5.2 è avvenuto alle ore 12:33:47 italiane del giorno 21/Giu/2013 ad una profondità di 5.1 km. Il terremoto è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale tra le Province di Lucca e Massa. I comuni più vicini all’epicentro sono MINUCCIANO(LU), CASOLA IN LUNIGIANA(MS), FOSDINOVO(MS).”
    Al momento anche se vigili del fuoco e protezione civile stanno facendo dei controlli, non sembra ci siano stati danni a persone e cose.

    Continua a leggere »
  • Invaso artificiale nel sito di Puretta, necessarie ulteriori analisi di studio

    VOLTERRA – Spunti interessanti, da approfondire nelle opportune sedi. Sindaco e funzionari regionali concordano sui risultati dello studio Cnr sul progetto di invaso in località Puretta. E’ quanto emerso dall’incontro di martedì 18 giugno a Torre Toscano durante il quale sono stati presentati i risultati dell’ indagine geologica commissionata dal WWF e realizzata dai ricercatori del Cnr Giancarlo Molli e Andrea Cerina. All’incontro, oltre al sindaco di Volterra Marco Buselli, hanno partecipato anche alcuni funzionari della Regione Toscana. «Dopo questa riunione sarà mia cura richiedere ufficialmente alla Regione di approfondire il livello di analisi dello studio, che non può finire in un cassetto, dal momento che stamani sono emerse forti incongruenze, che se confermate, invalidano di fatto il progetto Puretta – aggiunge Busellli – Proprio per questo, ormai da tempo, stiamo comunque lavorando alla risoluzione più efficace nel breve periodo, ossia il raddoppio dell’acquedotto e dell’adduzione Ponteginori – Volterra, ma anche alla previsione di soluzioni strutturali alternative riguardo agli invasi. Chi non ha partecipato all’incontro – conclude il primo cittadino di Volterra – ha di fatto perso l’ennesima occasione per confrontarsi pubblicamente su un tema cruciale per lo sviluppo del nostro territorio»

    Continua a leggere »
  • Invaso artificiale in località Puretta, incontro pubblico per presentare i risultati dell’indagine geologica

    VOLTERRA – Un incontro tra istituzioni e cittadini su un tema che interessa il futuro ambientale di tutto il territorio. Martedì 18 giugno alle 11 è in programma a Torre Toscano un incontro pubblico su “I risultati dell’indagine geologica condotta nell’area, posta in località Puretta, individuata da Asa per la realizzazione di un invaso artificiale”. «Un incontro a cui tutta la cittadinanza è invitata a partecipare per ascoltare i contributi sul tema in una questione vitale per tutto il territorio – spiega il sindaco del Comune di Volterra Marco Buselli – e per sottoporre agli esperti le loro domande e perplessità. Si tratta, infatti, di un tema delicato su cui il Comune di Volterra vuole fare chiarezza una volta per tutte, dal momento che il WWF regionale ha commissionato uno studio i cui risultati non darebbero ragione all’Asa». Da parte dell’amministrazione comunale, come gli ambientalisti predicano da tempo, sono state portate avanti istanze di realizzazione nel lungo periodo di un invaso più capiente e maggiormente ecosostenibile, come quello di Pian di Goro. «Sul breve periodo abbiamo accelerato la realizzazione del raddoppio dell’acquedotto, in stretta collaborazione col Comune di Pomarance – aggiunge il primo cittadino di Volterra -. Mentre su Idros industriale cala un velo pietoso, su Puretta gravano già due ricorsi al Tar. E’ nostro dovere anche analizzare i risultati di questo studio del Cnr e capire, assieme agli organi competenti, se ci sono le condizioni oggettive per dover rifare una procedura di valutazione di impatto ambientale, come chiede il WWF. Credo che a questo punto debbano parlare le evidenze scientifiche e che i tecnici si confrontino tra loro. La Regione stessa dovrà fare le sue valutazioni conseguenti. Per questo – conclude il sindaco Buselli – l’abbiamo invitata, insieme ai sindaci di zona, all’assessore Picchi e al management di Asa».

    Fonte: uff. stampa comune di Volterra

    Continua a leggere »
Ritorna in cima

Printed from: http://www.gazzettadivolterra.it/tag/ambiente/

Scan to visit this page: